frame-video

Progetto cofinanziato da:

unione-europea

UNIONE
EUROPEA

minitero-dell-interno

Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi.

Diritto alla salute

I moduli sul tema salutesalute sono state prodotti da un gruppo di insegnanti di italiano L2 nell'ambito del Progetto Petrarca della Regione Piemonte. Si tratta di moduli di formazione civica per adulti finalizzati all'acquisizione delle conoscenze essenziali per l'inserimento nella vita civile del paese da parte di cittadini stranieri da poco in Italia.
Il livello previsto di competenza linguistica è quello iniziale.

guida servizi sanitariLa "Guida ai servizi sanitari per immigrati" risponde ad una precisa necessità di tutti gli operatori sanitari della Regione Piemonte, pubblici e privati, che ogni giorno si trovano a dover assistere persone immigrate non iscritte al Servizio Sanitario. Questa Guida si divide in due parti: la prima si articola per problemi e specialità sanitarie (es. assistenza infermieristica, ambulatori pediatrici, varie specialità mediche, ecc.); la seconda comprende una scheda dedicata a ciascuna delle istituzioni, sia pubbliche sia private, che offrono assistenza sanitaria ai cittadini stranieri.

guida bambiniGuida rivolta ai genitori di varie nazionalità presenti in Italia con consigli utili alla cura del neonato e del bambino fino ad un anno di età - sett 2010 Ministero della Salute.

Disponibile in: italiano, albanese, arabo, cinese, francese, inglese, polacco, portoghese, romeno, spagnolo, tagalog

 

giuda maternitàGuida sugli aspetti legati alla maternità e alla salute della donna e del bambino.

Disponibile in: albanese, arabo, cinese, filippino, francese, inglese, romeno.

Guida la mujer y el senoGuida sulla prevenzione dei tumori femminili a cura della Lega italiana per la lotta contro ai tumori

Disponibile in: italiano, albanese, arabo, cinese, croato, inglese, francese, romeno, serbo, sloveno, spagnolo

Schermata 06-2456829 alle 16.26.55La Carta dei Servizi è stata costruita con il coinvolgimento e la responsabilizzazione degli operatori, sulla base delle indicazioni elaborate dal Comitato di Redazione Aziendale avente composizione plurispecialistica, condividendo obiettivi e priorità con i vertici aziendali. Il documento, elaborato sulla base delle Direttive impartite dal Ministero di riferimento, è articolato in quattro sezioni con le quali si sono evidenziati, gli obiettivi generali e i principi fondamentali, la presentazione di massima dell'Azienda, informazioni generali sulle strutture e sui Responsabili delle stesse, impegni e indicatori aziendali e infine meccanismi di tutela e verifica diretti a garantire al cittadino, anche attraverso le associazioni di volontariato, l'effettuazione di un costante e continuo sistema di monitoraggi e verifiche.